Graziano punta il dito contro Salvini: “Le sue parole razziste contro noi meridionali ce le ricordiamo”

Il candidato Pd al Senato bacchetta il leader leghista in tour a Caserta

Stefano Graziano

"Siamo sempre piacevolmente sorpresi del fatto che Salvini scopra in campagna elettorale luoghi a lui sconosciuti. Anzi, luoghi molto spesso da lui offesi e insultati quando per quelli come lui il Sud non era l'Italia.  Le sue parole razziste nei confronti di noi meridionali ce le ricordiamo tutti benissimo”. È la piccata risposta al tour casertano di Stefano Graziano, presidente del Pd campano e consigliere regionale, al Senato nel collegio Campania 1.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In ogni caso – continua Graziano - consigliamo a Salvini di studiare un po', perché non sa nulla del Sud, nulla di Terra di lavoro, nulla di Castel Volturno. Occuparsi di un territorio non è mettersi il nome di una città sulla felpa o visitarla per fare un selfie e una diretta Facebook. Quindi invece di dire castronerie su Castel Volturno, faccia una cosa finalmente utile. Chieda scusa. Da buoni cristiani siamo sempre pronti a perdonare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento