Scomparsi altri 2 gatti. "Abbiamo sospetti, l'intento criminale era stato annunciato dal colpevole..."

Alessandra Pratticò: "Presenteremo denuncia, aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso"

Pantera, uno dei gatti scomparsi da Casolla

E’ successo di nuovo. Stavolta è toccato a due gatti buonissimi appartenenti ad una colonia felina di Via Croce nella frazione Casolla di Caserta. I due docili gatti erano stanziali nella piazzetta Mattia Ricca, dove non arrecavano alcun fastidio. Le voci di paese confermano che la mano è sempre la stessa, ovvero quella di colui che ha già sterminato la colonia dei gatti di Via Brignola. Il tutto avviene sempre di notte quando il vigliacco cittadino sa di non poter essere visto da nessuno. Poi, però, si sa, il desiderio di vantarsi del misfatto è più forte e, quindi, la conferma della sua colpevolezza si diffonde.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’omertà in centri così piccoli è forte – riferisce la presidente dell’associazione Nati Liberi e Garante dei diritti degli animali della Città di Caserta, Alessandra Pratticò - perché tutti si conoscono e tutti hanno interessi coincidenti, ma ciò non toglie che, ancora una volta, qualcuno ha parlato, confermando i sospetti che abbiamo da sempre ed aggiungendo che l’intento criminale era stato anche preannunciato proprio dal colpevole. Procederemo di nuovo, come già fatto per i gatti di Via Brignola, a presentare denuncia alle Autorità competenti, confidando che la giustizia faccia il suo corso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento