Raid a scuola: rubato il tablet di un bambino disabile

Allarme furti negli istituti casertani: 5 colpi in meno di un mese

I ladri sono entrati alla scuola Giannone di via Roma

Scuole casertane sotto assedio. In meno di 20 giorni sono almeno cinque i raid dei ladri negli istituti del Capoluogo. L'ultimo, in ordine di tempo, è quello messo a segno nella scuola elementare dell'istituto comprensivo Giannone in via Roma (ex Lombardo Radice). 

E' la terza volta che la scuola viene colpita, dopo i furti messi a segno nel periodo pasquale e nel lungo ponte del primo maggio, quando i malviventi avevano portato via i computer portatili delle Lim. Nei giorni scorsi i ladri hanno fatto nuovamente visita al plesso scolastico portando via quel poco che era rimasto. 

I banditi hanno rovistato negli armadietti, nei cassetti, nelle classi mettendo tutto a soqquadro ma riuscendo a portare via un bottino magro: un tablet, utilizzato per il sostegno da un bambino disabile, una tastiera di un computer ed i pochi spiccioli contenuti nel distributore automatico di merendine. E' stata quasi una dimostrazione di forza da parte dei ladri, come a dire: "Noi qui entriamo quando vogliamo". 

Dalla scuola, di cui è dirigente Maria Bianco, fanno sapere che ci si è già attivati per ripristinare la sicurezza, mettendo inferriate e porte a "prova di ladro". Ma l'allerta resta altissima. Nei giorni scorsi i ladri avevano fatto breccia non solo alla Giannone ma anche alla succursale dell'istituto d'arte nella ex Saint Gobain ed alla De Amicis in corso Giannone mentre è fallito il tentativo di irruzione alla Leonardo da Vinci di via Ruggiero. Non può escludersi che ad agire sia sempre la stessa banda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpreso a cacciare nell'impianto idrovoro, sequestrato fucile con 3 colpi in canna

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Un intero quartiere ruba la corrente, insulti e minacce ai tecnici dell'Enel: 25 persone nei guai

Torna su
CasertaNews è in caricamento