Furti e rapine nelle aziende agricole, stangata per la banda

Tre condanne in Cassazione per il gruppo di rapinatori: un agricoltore aggredito a bottigliate

La banda specializzata in furti e rapine nelle aziende agricole

Hanno messo sotto assedio alcune aziende agricole della provincia di Caserta seminando il panico. Per tre della banda di albanesi è arrivata la sentenza definitiva.

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso di Manellari Fidai, cl.1980, domiciliato a Vitulazio; Krusa Albert, cl.1980, residente a San Prisco, confermando la pena inflitta loro dalla Corte d'Appello. Sconto di pena, invece, per Tyshyk Mykola cl.1990, domiciliato a Santa Maria Capua Vetere, al quale è stata rideterminata la pena in 2 anni e 10 mesi di reclusione.

L'inchiesta, nella quale erano stati coinvolti, aveva fatto emergere l'operatività in alcuni comuni del casertano (Grazzanise, Valle di Maddaloni, Sant'Andrea del Pizzone, Alife, Bellona, Limatola) di un gruppo di persone dedite alla commissione di furti di autocarri parcheggiati lungo la pubblica via, alcuni dei quali appartenenti a ditte di autotrasporti o ai danni di aziende agricole. 

In alcuni casi si è accertato che i reati contro il patrimonio sono stati commessi con metodo violento; in particolare è stata disvelato il tentativo di rapina aggravata ai danni del titolare di un'azienda agricola (03.02.2014) in Sant'Andrea del Pizzone, con la seguente dinamica: dopo aver pianificato il colpo, gli indagati si introducevano nell'azienda allo scopo di asportare materiali e mezzi ivi presenti e, una volta scoperti dal proprietario, al fine di assicurarsi l'impunità, non esitavano ad usare violenza nei suoi confronti. In particolare, uno dei soggetti, armato di bottiglia di vetro, saltava sul cofano del veicolo, colpendo ripetutamente il parabrezza e successivamente inseguiva la parte offesa urtando con il proprio mezzo l'automobile della vittima.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La vacanze dell'orrore: palpeggiata dal padre per un mese, ragazzina 13enne lo fa arrestare

Torna su
CasertaNews è in caricamento