Fuochi illegali per l’incendio del campanile, denunciato imprenditore

Blitz della polizia durante i festeggiamenti dell'Assunta

L'incendio del campanile a Santa Maria Capua Vetere

Materiale esplosivo non autorizzato sequestrato e un noto imprenditore denunciato. È quanto successo nel corso dei festeggiamenti dell'Assunta per il tradizionale incendio al campanile a Santa Maria Capua Vetere, avvenuto nella serata di mercoledì 14 agosto. 

Gli agenti del locale commissariato di polizia, riporta l’AdnKronos, hanno infatti denunciato a piede libero un imprenditore di Visciano per esplosioni di fuochi di artificio non autorizzati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento degli agenti ha evitato che l'esplosione dei fuochi illegali potesse trasformare il momento religioso, che si celebra al Duomo, in tragedia. Il materiale esplosivo non autorizzato è stato posto sotto sequestro e all'imprenditore gli è stata sospesa la licenza per tutte le manifestazioni pirotecniche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento