ADDIO FERDINANDO La bara portata a spalla dagli amici

Il parroco lancia un messaggio al killer. I carabinieri sono sulle sue tracce

Ferdinando Longobardi è stato ammazzato mercoledì sera nel rione San Nicola

La bara portata a spalla dagli amici nell'ultimo viaggio della sua vita terrena. Così Mondragone ha salutato Ferdinando Longobardi, il 29enne ucciso mercoledì sera nel rione San Nicola con due colpi di pistola sparati da un killer ancora in fuga. Il parroco, durante l'omelia, ha chiesto agli amici di stare vicini alla famiglia di Ferdinando, sottolineando come colui che ha sparato "non si è reso conto di quello che ha fatto". Ma è proprio a lui che stanno cercando di dare un nome ed un volto i carabinieri di Mondragone che non stanno lesinando sforzi per cercare di individuare l'uomo che ha premuto il grilletto per porre fine alla vita del 29enne che dopo aver scontato la sua pena in carcere sembrava essersi rimesso sulla giusta strada, così come hanno voluto ricordare i suoi amici presenti al funerale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento