In migliaia per l'addio ad Emanuele Reali: "Un carabiniere eroe" | FOTO

Presenti il ministro della Difesa, il sottosegretario Castiello, il presidente della Regione ed i sindaci. Le lacrime dei colleghi, il dolore degli amici e l'abbraccio alla moglie

I funerali di Emanuele Reali, il vice brigadiere morto mentre inseguiva un ladro

Si sono ritrovati insieme, 7 anni dopo, a varcare nuovamente la soglia di quella chiesa che aveva consacrato il loro amore, dal quale sono nate due figlie bellissime. Oggi lo hanno fatto di nuovo, ma le lacrime di Maltide erano quelle di una donna che accompagna nel suo ultimo viaggio terreno il compagno di una vita. Solo i suoi singhiozzi hanno rotto quel frastornante silenzio che ha accolto, nel Santuario di Piana di Monte Verna, la salma del vice brigadiere Emanuele Reali, il 34enne in servizio alla Radiomobile di Caserta morto martedì sera mentre inseguiva un ladro, travolto da un treno che ha spezzato via, in un attimo, la vita di un marito, di un padre e di un carabiniere. 

C’erano migliaia di persone ad attenderlo al Santuario, a partire dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta, col sottosegretario Pina Castiello, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, i sindaci di Caserta, Marcianise, Piana di Monte Verna, Bellona, Castel Morrone e Caiazzo, oltre alle autorità civili e religiose. E poi c’erano i colleghi e gli amici: alcuni scrutavano sui cellulari le ultime foto scattate con Emanuele, ricordi indelebili di un uomo che “sapeva amare e che per amore ha perso la sua vita” come lo ha ricordato l’ordinario militare, monsignor Santo Marcianò.

“Emanuele Reali - ha aggiunto - è una delle tante testimonianze di eroicità quotidiana, che non balzano agli onori delle cronache e non fanno notizia, disseminate nella storia della famiglia dell'Arma dei Carabinieri. Siamo sconvolti, straziati, nel vedere la vita di Emanuele distrutta in un istante, per un gesto eroico ma che ha una terribile sproporzione; e sappiamo che la sua vita vale più, infinitamente più del motivo che ne ha provocato la  morte. Vale di più, nella sua sacralità e unicità irripetibile", ha detto il vescovo che ha poi ricordato "l'amore instancabile di Emanuele, che non si scoraggia e non perde la speranza; che non si lamenta ma cerca il bene, anche nelle circostanze più difficili; l'amore umile, che sempre trova spazi di servizio; l'amore affettuoso, attento ad ogni creatura, soprattutto la più piccola; l'amore che si nutre di giustizia ma ha qualcosa in più della giustizia. L'amore che è sempre un di più e non si ferma davanti a nessun ostacolo, anche se pericoloso, anche se a rischio della vita, come non si è fermato Emanuele".

“Emanuele era un carabiniere vero, di quelli che si ricordano ogni giorno di essere carabiniere” gli ha fatto eco il comandante generale dell’Arma, Giovanni Nistri, intervenuto al termine dei funerali: “Ha scelto la sua strada a 20 anni ed ha scelto di essere un carabiniere. E’ cresciuto tanto, al punto di essere chiamato al Nucleo Operativo di Caserta, per poi passare alla Radiomobile. Era giovane ma aveva già fatto tanto, come ricordano i tre encomi per le operazioni svolte”. E poi, rivolgendosi alla moglie Matilde, ha detto: “Emanuele amava la moglie e le figlie, eravate il centro del suo motore”.  

Poi l’ultimo viaggio, coi colleghi che lo hanno preso in spalla e lo hanno accompagnato verso l’uscita. Un applauso scrociante ha rotto l’emozione delle migliaia di occhi colmi di lacrime e di quegli sguardi fissi verso un amico, un collega, che non c’è più. E che da oggi sarà un altro “eroe” da non dimenticare.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Litigi e tensione nel vertice del governo a Caserta. Sfiorato lo scontro tra manifestanti davanti la Prefettura

  • Meteo

    Strade allagate e vento forte, i sindaci iniziano a chiudere le scuole | FOTO E VIDEO

  • Politica

    La nuova giunta potrebbe morire prima di nascere. Forse anche sotto il peso della nuova indagine

  • Incidenti stradali

    Muore dopo il ricovero in ospedale: aveva 25 anni

I più letti della settimana

  • Terrore nella galleria della Variante: auto prende fuoco, grave un 30enne | FOTO

  • Violento impatto tra Capua e Santa Maria Capua Vetere, auto distrutte | FOTO

  • Strade allagate e vento forte, i sindaci iniziano a chiudere le scuole | FOTO E VIDEO

  • Botto sotto il Ponte di Ercole: i vigili lo chiudono di nuovo

  • Uccide moglie e cognata, poi si ammazza: il marito non voleva separarsi | FOTO

  • Finanziere spara davanti a negozio poi si ammazza: 3 morti | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento