Finto prof condannato a restituire lo stipendio

Il 42enne insegnava senza l'abilitazione: arriva la stangata della Corte dei Conti

Il professore aveva ottenuto incarichi a Bolzano senza essere abilitato

Non aveva l'abilitazione all'insegnamento ma nonostante ciò ha ottenuto incarichi presso scuole di Bolzano. Per questo motivo la Corte dei Conti di Bolzano ha condannato un professore casertano al pagamento degli stipendi indebitamente percepiti.

Nella definizione del giudizio l'insegnante, N.P., 42 anni di Caserta, ha formulato istanza di rito abbreviato ritenendo "equo il pagamento di 10mila euro complessivi", a fronte di una richiesta della procura regionale trentina di circa 36mila euro. La sezione della Corte dei Conti, presieduta dal magistrato Debora Cabras, ha ritenuto la cifra proposta congrua ed ha condannato il finto prof al pagamento di 10mila euro in favore della Provincia di Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Terribile schianto sull'Appia, tir centra in pieno un'auto: corsa folle in ospedale

  • Camion non si 'accorge' del ponte di Ercole e paralizza il traffico | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento