Fidanzati uccisi, perizia decisiva sul 'professore-killer'

Per il perito "non è pazzo". L'ultima parola spetta al giudice

Stefano Perale, Anastasiia e Biagio Buonomo

Un amore malato, al punto da uccidere (dopo averli narcotizzati) la sua ex ed il suo nuovo fidanzato dopo averli invitati, con un tranello, nella sua abitazione. Ora il professore veneto Stefano Perale, 51 anni, rischia il carcere a vita.

Incidente probatorio

Mercoledì mattina è in programma un’udienza importante per il proseguo del processo per l’omicidio dell’ingegnere 31enne di Sant’Arpino Biagio Buonomo e della sua compagna, Anastasiia Shakurova, 30enne russa che era anche incinta di cinque mesi. Davanti al gip del tribunale di Venezia, dottoressa Marta Paccagnella, sarà ascoltato il perito sulla capacità di intendere e di volere del professore al momento del duplice omicidio, avvenuto nel giugno 2017 in un appartamento di Mestre.

La perizia

L’udienza di incidente probatorio sarà, dunque, fondamentale anche se la perizia che è stata depositata dallo psichiatra incaricato dal gip sembra parlare chiaro: il professore Perale non è pazzo ed è pienamente imputabile. Il perito scrive: “Le risultanze psicometrie e l’osservazione clinica non evidenziano disturbi psicopatologici di rilievo clinico. Il funzionamento intellettivo è nella norma”. Una prima risposta importante per il padre e la sorella di Buonomo, rappresentati dagli avvocati Raffaele Costanzo e Michele Maturi, che attendono da un anno che venga fatta giustizia per Biagio e la sua compagna.

La vita spezzata di Biagio e Anastasiia

La morte di Biagio (giovane ingegnere molto conosciuto anche a Caserta dove ha frequentato il liceo Diaz) provò un grande choc nell’agro aversano. Il padre, infatti, è un dipendente del Comune di Sant’Arpino che, dopo una vita trascorsa nell’agro atellano, aveva deciso di trasferirsi a Sant’Antimo. Biagio, dopo aver terminato gli studi in Campania, aveva cercato fortuna al Nord, dove aveva conosciuto Anastasiia con la quale si era creato un rapporto speciale. Dal quale stava per nascere anche un pargoletto. Un sogno spezzato, però, sul più bello dal folle gesto del professore Perale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il vice premier Di Maio testimone in tribunale ad Aversa

  • Cronaca

    Il premier Conte telefona al prof aggredito a scuola

  • Attualità

    La troupe de ‘Le Iene’ negli uffici dell’Asl: arriva la polizia

  • Cronaca

    La droga della camorra. Ore cruciali per 4 indagati

I più letti della settimana

  • Ladri presi a morsi e messi in fuga dal cane da guardia

  • Padre disperato perde il lavoro e va a rubare per far mangiare i figli

  • Ucciso imprenditore casertano: il corpo trovato grazie al Gps

  • Ragazzina ripresa dalle telecamere durante il furto

  • Muore annegato in piscina a 16 anni

  • ADDIO CARLA Monito del sacerdote: "Non dobbiamo giudicare"

Torna su
CasertaNews è in caricamento