Ucciso sotto casa, fermato un uomo

Svolta nell'indagine sull'omicidio di Ferdinando Longobardi

Il 29enne Ferdinando Longobardi, ucciso la sera del 4 settembre a Mondragone

Una persona è in stato di fermo per l’indagine sull’omicidio di Ferdinando Longobardi, il 29enne ucciso sotto la sua abitazione del rione San Nicola a Mondragone la sera dello scorso 4 settembre.

C’è quindi una svolta nell’intricata inchiesta sulla morte del ragazzo, raggiunto da due colpi di pistola da distanza ravvicinata la scorsa settimana. Un omicidio che è ancora un giallo: le motivazioni alla base del raid non sono ancora chiare, le ipotesi spazia infatti da motivi passionali a problemi con la malavita locale di Longobardi.

Il 29enne ucciso era stato scarcerato a dicembre dopo una condanna a 10 anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta in autostrada dopo lo schianto | FOTO

  • Favori ai boss dei Casalesi in carcere, condannato agente della penitenziaria

  • Liquami illegali nel canale, scatta il sequestro nell'allevamento

  • Ucciso per un'offesa ai boss, il pm: "Ergastolo per Zagaria"

  • Tir fuori strada perde il carico di bagnoschiuma | LE FOTO

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

Torna su
CasertaNews è in caricamento