Intera famiglia morta in mare, svolta nelle indagini

Depositata la perizia del consulente nominato dalla Procura

Le vittime Pierluigi Iacobucci e la moglie Yaima Cappe

Svolta nelle indagini per la morte di Pierluigi Iacobucci, imprenditore di Mondragone, della moglie, la cubana Yaima Cappe, e della figlieletta di 2 anni, deceduti dopo un drammatico incidente in acquascoorter poco prima dell'estate scorsa. 

Nei giorni scorsi il perito nominato dalla Procura ha depositato la sua relazione spiegando come l'incidente sia stato causato da un errore di manovra da parte del conducente del mezzo acquatico che andò ad impattare violentemente contro un onda. Secondo il perito, stando a quanto riferito dal quotidiano Cronache di Caserta, i tre non avrebbero indossato in maniera idonea le dotazioni di sicurezza. Possibile, inoltre, che Iacobucci sia svenuto in seguito all'impatto. Il mare agitato ha poi fatto il resto.

La Procura aveva aperto un fascicolo dopo la tragedia, avvenuta nel maggio del 2018, in cui erano stati iscritti l'addetto alla manutenzione ed i titolari della rimessa dove fu noleggiato il mezzo. Le loro posizioni restano al vaglio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inchiesta ‘The Queen’, svolta nel processo ai sindaci: gli imputati ‘si separano’

  • Attualità

    Lampis lascia la Reggia con numeri positivi. "A marzo 20mila visitatori in più rispetto al 2018"

  • Cronaca

    Camorra, confermate le accuse per la moglie del boss

  • Cronaca

    Trovata morta sul lungomare, abbattuta la 'casa dell'orrore' | FOTO

I più letti della settimana

  • Chef della Movida casertana picchiata con pugni e mazze

  • A Pineta Grande una tecnica all'avanguardia per la colonscopia

  • 'Contrabbando' di auto di lusso, stangata per i professionisti casertani

  • Omicidio in clinica: soffocato con l'ovatta mentre dorme

  • Assalto armato alle Poste in pieno giorno

  • Falsi incidenti, la Procura chiede il processo per 67 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento