Schiaffi e sputi ai carabinieri mentre scappa dai domiciliari, condannato 63enne

Per l'uomo, tratto in arresto nel 2009, arriva la condanna definitiva a 10 mesi di reclusione domiciliare

(foto di repertorio)

Ordinanza di carcerazione per condanna definitiva a 10 mesi di detenzione domiciliare a carico di B. P., 63 enne di Roccamonfina. I carabinieri della stazione di Roccamonfina hanno dato esecuzione all'ordinanza detentiva per il reato di evasione e resistenza a pubblico ufficiale di cui si era reso responsabile il 63 enne nel novembre del 2009.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In quell'occasione l'uomo venne sorpreso dai carabinieri di Marzano Appio in piazza a Roccamonfina benché sottoposto al regime degli arresti domiciliari per un precedente reato contro il patrimonio. Avvistato dai militari cercò di sfuggire aggredendoli con schiaffi e spintoni e sputando loro addosso. Tratto in arresto nel 2009 solo nell'odierna mattinata é giunta la condanna definitiva a 10 mesi di reclusione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

  • Coronavirus, altri 47 tamponi positivi in Campania

Torna su
CasertaNews è in caricamento