Camorra ed estorsioni: stangata in Appello per 4

La Corte Partenopea ha inflitto 26 anni a Invito e 23 a De Rosa, pena scontata per Pacifico

Simone Invito è stato condannato in Appello

Armi, camorra ed estorsioni. E' arrivata ieri la stangata della Corte d'Appello a carico di quattro imputati di Mondragone.

La Corte Partenopea ha inflitto 26 anni a Simone Invito, di 28 anni, e 23 anni a Francesco De Rosa, 39 anni. I due si sono visti aggravare la condanna di primo grado (14 anni ed 8 mesi a Invito e 9 anni a De Rosa) in continuazione con un'altra sentenza irrevocabile per l'omicidio del cittadino nigeriano Edokpa Godwin. Sconto di pena, invece, per Alberto Pacifico di 34 anni condannato a 10 anni rispetto ai 12 del primo grado di giudizio.  I tre erano accusati di assocaizione a delinquere di stampo mafioso finalizzata alla commissione di estorsioni. Confermato il verdetto di 4 anni e 2 mesi per Emanuele Invito, 28 anni, che risponde solo del possesso di armi aggravato dalla finalità mafiosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

Torna su
CasertaNews è in caricamento