Estorsioni a commercianti ed assicuratore: 2 condanne

La Cassazione conferma la sentenza per Gallo. Atti di nuovo in appello per Verde ma solo per un capo d'imputazione

La decisione dei giudici

Estorsioni a commercianti ed un assicuratore a Mondragone. Per questo motivo la Corte di Cassazione ha confermato la condanna pronunciata nei confronti di Antonio Gallo ed Antimo Verde, di 31 e 30 anni. Per quest'ultimo, però, la Suprema Corte ha accolto parzialmente il ricorso inviando nuovamente la causa alla Corte d'Appello per motivare su un capo d'imputazione. 

I giudici della Seconda Sezione del Palazzaccio hanno ritenuto credibili le dichiarazioni delle vittime vessate anche alla luce della presenza di un testimone oculare, che ha confermato l'estorsione, e dei riscontri da parte degli organi inquirenti. Regge anche l'aggravante del metodo mafioso per entrambi gli imputati.

Tra le parti civili al processo anche il Comune di Mondragone e l'assessore Benedetto Zoccola. La Cassazione ha anche condannato il solo Gallo al pagamento di 2000 euro in favore della Cassa delle Ammende oltre a dover risarcire le parti civili che si sono costituite.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento