Estorsioni ad un avvocato, 5 condanne: c'è anche il figlio di 'Sandokan'

Carmine Schiavone ritenuto dai giudici a capo dell'organizzazione

L'arresto di Carmine Schiavone

C’è anche il figlio di ‘Sandokan’, Carmine Schiavone, tra i cinque condannati in primo grado per le tentate estorsioni agli avvocati civilisti. Il figlio del capoclan dei Casalesi si è visto pronunciare una sentenza di condanna a 6 anni e 6 mesi di reclusione, come riporta ‘Cronache di Caserta’.

Secondo la ricostruzione della Procura antimafia, i cinque condannati con rito abbreviato avrebbero cercato di costringere un legale di Casal di Principe a versare loro 1500 euro. Schiavone, a capo dell’organizzazione, aveva anche stilato una lista con i nomi delle vittime da sottoporre a estorsione.

Queste le altre condanne del tribunale di Napoli: 7 anni in continuazione con altre sentenze irrevocabili per Luigi D’Ambrosio, 45 anni; 4 anni per Raffaele Maiello, 36enne collaboratore di giustizia; 2 anni e 10 mesi per Eduardo Di Martino, 46 anni, ritenuto responsabile soltanto di una tentata estorsione; 4 anni e 2 mesi per Carmine Iaiunese, 40 anni. Per Di Martino e Maiello il tribunale ha riconosciuto il beneficio dell’articolo 8, l’attenuante per i collaboratori di giustizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Camion non si 'accorge' del ponte di Ercole e paralizza il traffico | FOTO

  • Coronavirus, allarme a Pineta Grande: isolato un uomo di Mondragone

Torna su
CasertaNews è in caricamento