Un progetto da 890mila euro per 100 posti auto a piazza Carità

Il piano dell'esproprio in commissione. I consiglieri convocano dirigente ed assessore

Il sindaco ha voluto liberare piazza Carità dalle auto

Antonello Velardi lo ha annunciato a più riprese: su piazza Carità a Marcianise bisogna predisporre un piano per i parcheggi per liberare l’area dalle automobili parcheggiate. Ed il progetto da oggi è sicuramente più chiaro. Nel corso della riunione della commissione Lavori pubblici svolta questa mattina è arrivato il progetto dell’amministrazione Velardi che prevede l’esproprio per pubblica utilità di Palazzo Blasio e la realizzazione di 100 posti auto con un investimento complessivo di circa 890mila euro, di cui 700 solo per pagare il proprietario dell’area. Quindi lì dove dovrebbero essere costruiti circa una trentina di appartamenti, il sindaco vuole un’area parcheggio a servizio degli utenti dell’Asl di piazza Carità. Un progetto che, però, prevede una spesa per il Comune non indifferente e che, comunque, si dovrà ‘scontrare’ con la proprietà del terreno che, da quello che è emerso, avrebbe ‘comunicato’ di essere disponibile a realizzare 50 posti auto ‘liberi’ oltre ad un parcheggio sotterraneo da 150 posti privati da adibire a sosta a pagamento. Ed è su questi punti che hanno discusso stamattina i consiglieri presenti (Pino Riccio, Pasquale Salzillo, Tommaso Acconcia, Domenico Laurenza, Carmen Ventrone, Domenico Amarando, Giovanbattista Vallosco, Giovanbattista Valentino e Lorenzo Gaglione). I membri della commissione hanno poi chiesto la convocazione del dirigente Gennaro Spasiano e dell’assessore Rossano per affrontare con loro la delicata questione. Anche perché sembra che nella strada che costeggia palazzo Blasio ci siano altri terreni già espropriati che potrebbero tornare utili per il parcheggio. La discussione, però, sembra solo alle battute iniziali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento