Camorra & politica, arriva la decisione del Riesame

Capodanno agli arresti per Teresa Esposito ed i familiari

Teresa Esposito ed il fratello Antonio

Capodanno agli arresti domiciliari per l’ex consigliera comunale di Maddaloni Teresa Esposito. La decima sezione del tribunale del Riesame di Napoli ha infatti respinto le richieste di scarcerazione presentate dalla candidata alle ultime elezioni amministrative nella lista ‘OrientiAmo Maddaloni’, dai fratelli Eduardo e Giovanni, e dalla mamma Carmela Di Caprio. Resteranno, dunque, ristretti ai domiciliari Teresa, Eduardo e la mamma, mentre per Giovanni resta confermato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. La famiglia Esposito, imparentata al boss Antonio Esposito detto ‘o Sapunar, è accusata di corruzione elettorale aggravata dall’articolo 7. I 4 indagati sono rappresentati dagli avvocati Franco Liguori e Dezio Ferraro.

Secondo la ricostruzione della Squadra Mobile di Caserta che ha condotto le indagini alle ultime elezioni amministrative di Maddaloni ci sarebbero stati episodi di corruzione elettorale, sia attraverso il pagamento di soldi in cambio dei voti per l’aspirante consigliera della lista ‘OrientiAmo’ a supporto del candidato sindaco Andrea De Filippo (indagato a piede libero), sia con promesse di lavoro. In alcuni casi ci sarebbe stata anche l’intercessione per velocizzare le cresime di una ventina di persone senza effettuare il corso. L’inchiesta ha coinvolto anche lo stesso sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo, il dipendente del Comune Enrico Pisani, l’imprenditore Salvatore Esposito e Nunzia Di Donato. Questi ultimi quattro sono indagati a piede libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento