Esplosione nella palazzina, blitz della Finanza: sequestrate 119 bombole di gas pericolose

L'indagine dopo la strage evitata per miracolo ha portato ai controlli in un'azienda

L'esplosione nella palazzina di Vitulazio

Dopo l’esplosione che si è verificata giovedì scorso in una palazzina di Vitulazio, la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha delegato la Guardia di Finanza di Capua ed il comando dei vigili del fuoco di Caserta ad effettuare una perquisizione presso la sede della società ‘La Zippo Gas’ con sede a Camigliano, risultata aver venduto le bombole in questione.

finanza sequestro bombole-2

Nel corso delle attività hanno accertato l’illecita detenzione di 119 bombole di Gpl pronte per essere vendute, risultate, oltre che carenti del titolo di possesso, anche prive di collaudo e revisione. Pertanto si è proceduto al sequestro immediato di tutti i fusti non conformi al fine di scongiurare possibili ulteriori pericolosi incidenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL BOATO E LE FIAMME: GUARDA IL VIDEO

“Già lo scorso anno - ricorda la Procura - le fiamme gialle di Capua avevano effettuato un controllo nella stessa ditta sottoponendo a sequestro 523 bombole di Gpl per le stesse violazioni e rilevando anche la presenza nel piazzale della società di una postazione per la colorazione delle bombole di proprietà di altre aziende sulle quali, previa verniciatura di colore rosso, veniva apposta un’etichetta adesiva col nome della società ‘La Zippo Gas srl’”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna trovata morta nel letto di casa: aveva 40 anni

  • Bimbo morto, i genitori di Diego rompono il silenzio dopo 5 giorni

  • Coronavirus, Annamaria non ce l'ha fatta. Muore dopo il ricovero

  • Coronavirus, contagiata donna di 40 anni: è in ospedale

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio dei contagi: nuovi casi ad Aversa e Castel Volturno

  • Coronavirus, slitta il picco in Campania. "Contagi al massimo tra fine aprile ed inizio maggio"

Torna su
CasertaNews è in caricamento