Bloccato col cane sul monte Maggiore, 19enne salvato con l'elicottero

Il giovane escursionista, in contatto con i carabinieri, rintracciato dopo quasi 5 ore dai vigili del fuoco

È stato tratto in salvo S.R., l'escursionista 19enne di Roccaromana che nel primo pomeriggio era rimasto bloccato col suo cagnolino nella folta vegetazione in una zona boschiva del monte Maggiore nella frazione Le Campole di Formicola, non più in grado di spostarsi poiché a ridosso di un dirupo.

Il ragazzo, verso le 15:30, era riuscito a chiedere aiuto telefonando al numero di pronto intervento 112. Immediatamente i carabinieri della Centrale Operativa, avuta contezza della situazione di pericolo in cui versava il giovane hanno subito attivato il dispositivo dei soccorsi che ha visto convergere nella zona segnalata i vigil del fuoco di Caserta, i Carabinieri delle Stazioni Forestale e Territoriale di Formicola, quelli della Stazione di Pietramelara, personale specializzato del soccorso alpino. I vigili del fuoco hanno impegnato nelle ricerche anche un elicottero in continuo contatto radio e telefonico con le Centrali Operative interconnesse.

Il ragazzo, grazie ad un telefonino di vecchia generazione, utilizzabile solo per chiamate di emergenza, è stato tenuto in linea per circa quattro ore, nel corso delle quali il capo centrale operativa Carabinieri di Caserta ha cercato di acquisire il maggior numero di informazioni possibili circa la sua localizzazione, contribuendo anche a tenerlo vigile e a non fargli perdere il controllo.

Le informazioni raccolte, partecipate in tempo reale all’elicottero in sorvolo sull’area e la costante sinergia hanno consentito, alle ore 19.50 circa di individuare nella vegetazione il giovane escursionista che è stato recuperato dai vigili del fuoco e dal personale della Stazione Carabinieri di Pietramelara, con i caschi rossi calati sul posto direttamente dall’elicottero dei soccorsi.

Il ragazzo visibilmente scosso, è stato ricongiunto ai propri familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • Latte dei Casalesi, i nipoti di Zagaria "gente di serie A, non munnezzaglia"

Torna su
CasertaNews è in caricamento