Droga, mano pesante per 5 imputati: chiesti 50 anni di carcere

Accusati di gestire diverse piazze di spaccio nel casertano

Alfonso Cacciapuoti

Mano pesante della Procura nei confronti dei cinque imputati per aver gestito lo spaccio di droga a Grazzanise, Santa Maria La Fossa, Capua, Cancello ed Arnone e Sant’Andrea del Pizzone. Il magistrato, questa mattina, nel corso della requisitoria, ha chiesto 15 anni di carcere per Andrea Chiarolanza, 14 anni per Raffaella Frascogna, 12 per Guido Frascogna, 6 anni Alfonso Cacciapuoti e 4 anni per Luisa Miranda. L’udienza è stata poi aggiornata a fine settembre per le discussioni degli avvocati difensori Paolo Di Furia ed Angelo Raucci. Gli imputati vennero coinvolti nell'inchiesta "San Valentino" che aveva permesso di accertare l’esistenza, nel territorio di Grazzanise, di un gruppo dedito al trasporto, alla trasformazione, al confezionamento ed alla successiva cessione di sostanze stupefacente (cocaina e hashish) nel territorio grazzanisano e dei Comuni limitrofi-

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento