Droga nel caseificio, 48enne affidato ai servizi sociali

Doveva scontare 1 anno e 10 mesi di carcere ma i giudici gli danno fiducia

L'uomo arrestato per droga

Affidamento ai servizi sociali per Agostino C., 48enne di Grazzanise. Questa la decisione del giudice Adriana Pangia del tribunale di sorveglianza di Napoli che ha accolto l'istanza del difensore dell'uomo, l'avvocato Nello Sgambato, che ha mostrato l'effettiva volontà di recupero da parte del condannato.

L'uomo venne arrestato nel 2010 per spaccio di droga. Venne trovato, insieme ad altri due, in possesso di un ingente quantitativo di hashish e marijuana all'interno di un caseificio. Per quei fatti il 48enne è stato condannato ed ha espiato le sue colpe con il residuo di un cumulo di pena di 1 anno e 10 mesi. 

Il difensore, però, ha mostrato come il suo assistito oggi sia una persona diversa con un regolare contratto di lavoro da contabile in un'azienda di autotrasporti. Per questo i giudici, valutando positivamente la volontà di recupero del condannato lo hanno affidato in prova ai servizi sociali.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento