Droga in carcere nelle scarpe, chieste 2 condanne

Altre due donne patteggiano una pena a 2 anni

Due richieste di condanna e due patteggiamenti. E’ l’esito dell’udienza preliminare svoltasi stamattina in tribunale a Napoli per l’indagine sulla droga portata nel carcere di Poggioreale. Il giudice per le udienze preliminari ha ratificato i patteggiamenti di Anna Improta ed Anna De Luca, entrambe napoletane a due anni di carcere con pena sospesa. Il pubblico ministero ha poi chiesto 2 anni e 4 mesi di carcere per Vincenzo Mocerino, 32 anni di San Nicola la Strada, e per Domenico Farina, 28 anni, originario di Caserta ma residente a Casalnuovo.

Secondo la Procura, Mocerino, mentre era detenuto in carcere a Poggioreale, aveva chiesto a Domenico Farina di portargli della droga da occultare all’intero di un paio di scarpe Hogan per il tremate delle loro molti, Anna Importa e Anna De Luca. Lo scambio avvenne durante un colloquio, quando Farina e Mocerino si scambiarono le scarpe sotto il tavolo. Il fatto però fu notato da alcuni agenti che subito trovarono l’hashish nascosto all’interno. Nel collegio difensivo ci sono gli avvocati Vincenzo Iorio e Antonella Regine.

Potrebbe interessarti

  • Maschera rigenerante per capelli secchi e crespi: la ricetta della nonna

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Quanto tempo bisogna aspettare per fare il bagno dopo aver mangiato?

I più letti della settimana

  • Un impero da 300 milioni di euro sequestrato all'imprenditore in odore di camorra

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Pentito non attendibile, dissequestrato l'impero milionario dell'imprenditore calzaturiero

  • Tragedia sulla provinciale: muore motociclista

  • Rolex e Pandora falsi, arrestato orafo del Tarì

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

Torna su
CasertaNews è in caricamento