Dottoressa spinta e minacciata dal vicino di casa

Chiesto il rinvio a giudizio dell'aggressore

Arriva dinanzi al Giudice Penale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere un’altra vicenda giudiziaria a carico di Roberto P. di Capua di 44 anni per il quale è stata firmata una nuova richiesta di rinvio a giudizio da parte dei Sostituti Procuratori della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

A denunciarlo, questa volta,  una dottoressa, un’altra sua vicina di casa, nel parco condominiale, sempre nella città di Capua, che tempo fa presentò una querela contro di lui. Roberto P., secondo l’accusa, minacciò la dottoressa con frasi ingiuriose da lui pronunciate per futili motivi e la spintonò con forza tanto che fu necessario il ricovero in ospedale della professionista.

A condurre le indagini i Carabinieri  di Capua comandati dal capitano Francesco Mandia. Successivamente il completamento della delega venne dato alla polizia giudiziaria della Procura. Il processo ora e’ a dibattimento e Roberto P. è difeso dall’avvocato Emiliano de’ Ruggiero, mentre la dottoressa persona offesa è  assistita dall’avvocato Raffaele Crisileo che si è costituito parte civile nel processo penale chiedendo la condanna dell'indagato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento