Don Michele si difende davanti al gip

Il prete respinge le accuse: solo pratiche di purificazione

Don Michele Barone

E' stato interrogato per ore dal gip Ivana Salvatore che ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare che da venerdì ha portato in carcere don Michele Barone.

Oggi pomeriggio il sacerdote, accusato di maltrattamenti e violenza sessuale, si è presentato davanti al magistrato accompagnato dal suo legale respingendo le accuse e chiedendo di essere scarcerato. Nel corso dell'interrogatorio don Michele ha parlato di pratiche di purificazione praticate sulle sue adepte. Una prassi che detta del sacerdote era nota anche al vescovo Angelo Spinillo che era a conoscenza dei presunti esorcismi praticati dal prete del Tempio di Casapesenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

  • Il coronavirus infrange il sogno di 2 casertani: salta il matrimonio

Torna su
CasertaNews è in caricamento