E' il 're' dei furti d'auto, scarcerato "Ciccio o' mariuol"

Il Tribunale di Sorveglianza di Napoli concede i domiciliari a Zaccone

Concessa la detenzione domiciliare a Francesco Zaccone, 63enne di Castel Volturno detto "Ciccio o' mariuol". A stabilire che Zaccone, difeso dall'avvocato  Ferdinando Letizia, potesse scontare la residua pena nel Comune di Castel Volturno a partire dalla tarda mattinata di venerdì, è stato il Tribunale di Sorveglianza di Napoli.

Tratto in arresto dagli agenti del commissariato di Castel Volturno a seguito dei numerosi furti d'auto commessi nel casertano e nel napoletano nel settembre del 2017, si trovava prima della sostituzione della misura cautelare presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. La fine della pena è prevista per il 22 dicembre 2019.

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • Chiude all'improvviso noto ristorante della Movida

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Paura su viale Carlo III, auto divorata dalle fiamme

Torna su
CasertaNews è in caricamento