Due distributori di benzina sequestrati: Finanza in 8 comuni

Ecco dove sono state rilevate le irregolarità

Diciannove distributori di benzina controllati in 8 Comuni ed in 15 di questi sono state riscontate delle irregolarità. Emergono nuovi particolare dell’indagine portata avanti nei giorni scorsi dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta che ha effettuato controlli sulle “pompe bianche” stazioni di servizio indipendenti che non fanno parte del circuito delle più note compagnie di distribuzione di carburante e che propongono dei prezzi molto vantaggiosi per gli automobilisti.

TUTTI I PARTICOLARI DELL’INDAGINE DELLA FINANZA

I controlli sono stati effettuati a Caserta (2), Maddaloni, Castel Morrone, Arienzo, Casal di Principe, Succivo, San Marcellino e Cancello ed Arnone. Nel corso delle verifiche due impianti sono stati sequestrati: il primo in quanto privo di regolare certificato di prevenzione incendi; un altro in quanto operava senza aver istituito i registri di movimentazione dei carburanti commercializzati.

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • "Preghiamo insieme per Giovanni ed Ilenia", gli amici si ritrovano in ospedale

  • ADDIO GIANCARLO Fissati i funerali del tabaccaio casertano

  • Un generale dei carabinieri nel Comune guidato dal commissario

Torna su
CasertaNews è in caricamento