Dimissioni del sindaco, il commissario Pd Mirabelli: “Marcello non è solo”

Il primo cittadino di Casapesenna si tira indietro dopo le minacce al fratello

"Esprimo solidarietà e comprensione per la scelta, che so essere dolorosa, compiuta da Marcello De Rosa, che ha deciso di dimettersi dalla carica di sindaco di Casapenna. L'altro giorno, ancora una volta, membri della sua famiglia sono stati pesantemente minacciati e, di fronte a questo nuovo atto, Marcello ha deciso di lasciare l'incarico per tutelare la propria famiglia. E' una pessima notizia che testimonia come la presenza della criminalità organizzata in quei territori di frontiera sia tutt'altro che cancellata e come siano proprio i sindaci i più esposti alle intimidazioni, così come è stato per l'aggressione subita dal sindaco di Castel Volturno e le minacce ricevute dal sindaco di Marcianise". È quanto afferma in una nota il senatore Franco Mirabelli, capogruppo del Pd nella Commissione Antimafia e commissario del Pd a Caserta e provincia.

"Insieme alle istituzioni, che già stanno facendo molto per garantire la sicurezza del sindaco di Casapesenna e della sua famiglia - prosegue Mirabelli - anche la politica nei prossimi giorni dovrà provare a creare le condizioni per rassicurare De Rosa che non è isolato e convincerlo ad andare avanti".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento