Beccato in casa con le munizioni per 'armi da guerra'

I carabinieri lo hanno denunciato dopo la perquisizione nel suo appartamento

È finito nei guai, denunciato a piede libero alla Procura di Santa Maria Capua Vetere, per detenzione illegale di esplosivo e munizioni da guerra. Nel mirino dei carabinieri di Mignano Monte Lungo è finito A.M., 45enne del posto, che a seguito di perquisizione domiciliare è stato ritrovato in possesso di 3 proietti cal. 20 ml, 8 cartucce cl. 7.65 di un fucile americano risalente alla Seconda Guerra Mondiale e di 3 cartucce cl.6.5 Carcano, ovvero arma d'ordinanza italiana di epoca bellica. 

Oltre ai militari sono intervenuti gli artificieri antisabotaggio del reparto operativo dell'Arma di Caserta per il controllo e la messa in sicurezza del materiale bellico che veniva sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

Torna su
CasertaNews è in caricamento