Blitz dei carabinieri, 17 imprenditori denunciati

Sequestri per 2 milioni di euro durante i controlli alle imprese del settore rifiuti

I militari del Comando Carabinieri per la Tutela ambientale, all’esito di specifici controlli che hanno interessato per diversi giorni le province di Salerno, Caserta e Napoli, hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria diciassette persone tra titolari, amministratori e gestori di aziende/imprese nonché privati, responsabili a vario titolo di attività di gestione illecita di rifiuti ed emissione in atmosfera non autorizzate, stoccaggio e deposito di rifiuti incontrollato ed inosservanza o assenza delle previste autorizzazioni agli scarichi.

In particolare i controlli con finalità preventive dei militari del Noe di Caserta, Salerno e Napoli hanno interessato ditte operanti nel settore chimico, metallico, plastico, del trasporto trattamento e stoccaggio di rifiuti, nonché autocarrozzerie. Ingente il valore dei sequestri operati, pari ad un valore di circa 2 milioni di euro e riguardato oltre 200 tonnellate di rifiuti abusivamente stoccati, 500 litri di oli minerali, 30 “Big Bags” di carta e pellicole fotografiche, numerose taniche contenenti 400 litri sostanze chimiche pericolose, nonché un’area di 2.500 mq ove erano stoccati pneumatici fuori uso, rifiuti lignei e cartacei ad elevato rischio di incendio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività di controllo ha permesso inoltre di intercettare e sequestrare a Maddaloni, un autocarro su cui al momento dell’arrivo dei carabinieri venivano caricato, per il successivo smaltimento illecito, un ingente quantitativo di rifiuti speciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento