Manutenzione scuole, Russo: "Diana trovi soluzioni"

Il sindaco risponde all'esponente dell'opposizione che aveva denunciato il degrado dei plessi scolastici

Il sindaco di Castel Volturno Dimitri Russo ha risposto alle accuse di Diana

Non le manda a dire il sindaco di Castel Volturno Dimitri Russo al consigliere Cesare Diana. Ieri l'esponente dell'opposizione aveva fatto un duro affondo al primo cittadino sulla questione della manutenzione delle scuole. 

"Il consigliere Diana è un vero scienziato dell'amministrazione pubblica e delle scoperte - scrive Russo sulla sua pagina Facebook - Ha affermato, sentite sentite, che nelle scuole non c'è manutenzione! Una scoperta sensazionale, da Nobel. Ma visto che è amministratore, come il sottoscritto, perché non ci spiega come farle le manutenzioni, con quali risorse? In religioso silenzio per tre anni, poiché si avvicinano le elezioni, il consigliere si è svegliato! Finalmente. Ma anziché fare il "gallo sulla monnezza", come un qualunque cittadino, perché non ci offre una soluzione?".

Poi Russo prosegue: "Trovasse lui nel bilancio le risorse per fare i necessari lavori, per la futura programmazione e soprattutto senza chiuderle. Tutti non vogliono le scuole chiuse, nessuno vuole futuri doppi turni, ma nello stesso tempo vogliono le scuole ristrutturate! Mi si chiede insomma di ristrutturare le scuole ma senza impiegare risorse e senza aprire un cantiere! Proverò a farlo, davvero, tenterò, come tentò Massimo Troisi col secchio! Magari io ci riuscirò".

Potrebbe interessarti

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento