Un parcheggio abbandonato in mano ai vandali: le foto dello spreco dei beni pubblici

Il parking 'IV Novembre' situato sotto il Monumento ai Caduti tra escrementi, mura imbrattate e coperture che crollano

Il parcheggio IV Novembre abbandonato all'incuria e al degrado

Beni pubblici sotto lo 'schiaffo' dei vandali. Questa è l'immagine concisa ma sufficiente a spiegare la triste realtà presente a Caserta. Il parcheggio IV Novembre, situato sotto il Monumeto ai Caduti, chiuso dal Comune a luglio del 2018 ed escluso dal capitolato d'appalto per il servizio di 'strisce blu', rappresenta ormai una 'cartolina' inquietante abbandonata all'incuria e al degrado dilagante.

Escrementi ovunque, mura imbrattate con bombolette spray, contatori elettrici completamente scoperti, intonaci che crollano dalla copertura dell'edificio come se fossero giganti chicchi di grandine: l'area che insiste sulla centralissima via Unità Italiana è divenuta un vero e proprio covo dell'inciviltà, preda facile per i vandali di turno e luogo 'sicuro' per chi della delinquenza ne fa una ragione di vita. 

Se le condizioni di degrado che attanagliano il parcheggio IV Novembre sono allarmanti, quelle che invece riguardano il Monumento ai Caduti non sono certamente meno preoccupanti.

L'area in cui insiste l'arco commemorativo dei caduti in guerra fa davvero accapponare la pelle: erbacce non manutenute, bottiglie di vetro frantumate, pilastri di cemnto sradicati ma soprattutto siringhe utilizzate per l'iniezione di eroina sparse ovunque. Il tutto nel silenzio della cittadinanza e soprattutto di chi potrebbe e soprattutto dovrebbe far fronte alle condizioni di degrado, ovvero l'amministrazione comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento