'Guerra' tra Comune e Diocesi, diffidato il vescovo Spinillo

La Curia deve realizzare i lavori di messa in sicurezza nella scuola Sant'Agostino

Il sindaco de Cristofaro, il vescovo Spinillo e i calcinacci caduti a scuola

È scoppiata ufficialmente la “guerra” tra Comune di Aversa e Diocesi per il complesso di Sant’Agostino in via San Nicola. Nella struttura, che in virtù di un accordo tra Ente e Curia venivano ospitate alcune classi che formano uno dei plessi del Secondo Circolo Didattico, lo scorso 8 gennaio venne registrato il crollo di calcinacci, che per fortuna non colpirono gli alunni.

I bambini sono stati quindi costretti a doppi turni, vista la sospensione delle attività didattiche nell’istituto, mentre il Comune guidato dal sindaco Enrico de Cristofaro aveva disposto la messa in sicurezza dei locali, di proprietà appunto della Diocesi.

Ad oggi, però, dalla Curia non è arrivata alcuna risposta. Per questo il Comune ha diffidato il vescovo Angelo Spinillo, al quale si ordina l’esecuzione “ad horas dei lavori necessari all’eliminazione di ogni pericolo per la pubblica e privata incolumità” nella scuola elementare Sant’Agostino. In caso di mancata esecuzione dei lavori, l’amministrazione comunale provvederà al recupero delle somme dal canone di locazione della struttura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento