Caso scuole, Villano sfida Magliocca: "Venga in Consiglio"

Polemiche dopo il crollo della palestra dell'Itis Volta

Marco Villano e Giorgio Magliocca

Il caso della palestra dell’Isis Volta, di Aversa, che ha visto il tetto crollare e fortunatamente non colpire nessun studente, è diventato politico. Il consigliere provinciale del Partito democratico Marco Villano, capogruppo in Consiglio comunale ad Aversa, chiede infatti in una nota diretta al presidente della Provincia Giorgio Magliocca di “attivarsi subito per realizzare una serie di sopralluoghi che ci permettano di avere un quadro reale delle infrastrutture scolastiche e non una mera presa d'atto delle certificazioni esistenti”.

Questo, spiega Villano, “è necessario e urgente anche alla luce di quanto accaduto nel recente passato con scuole sottoposte a sequestro e anno scolastico che ha rischiato di saltare con il tira e molla di Lavornia. Da quanto ci risulta il crollo al Volta è avvenuto in orario scolastico (sei ore di lezione) e solo la prontezza di riflessi di un docente ha permesso che i ragazzi non fossero sul luogo dell'incidente. Sembrerebbe dunque errato quanto scritto nel decreto da Magliocca, il quale fa riferimento all'orario extrascolastico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Preannuncio – chiosa Villano - già che presenterò un'interrogazione per avere risposte nella sede opportuna, ma chiedo al presidente Magliocca di venire in Consiglio a illustrare quello che emergerà dai sopralluoghi ma anche a dirci se l'edilizia scolastica rappresenta una priorità della sua presidenza, dato che ad un mese dall'insediamento non conosciamo ancora le sue linee programmatiche. Inoltre vogliamo sapere come si sta preparando a fronteggiare l'accensione degli impianti di riscaldamento. Queste per noi sono dei temi fondamentali, le nostre priorità. E su queste vogliamo confrontarci non sulle deleghe o i giochi di potere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento