Chiesti 9 anni e mezzo per l'ex direttore dell'ospedale

Il pm invoca la condanna per Carmine Iovine accusato di corruzione e turbativa d'asta

Carmine Iovine

Nove anni e mezzo. E' stata questa la richiesta del pm Carlo Fucci per l'ex direttore sanitario dell'Ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta Carmine Iovine, cugino del boss Antonio Iovine, o' Ninno, oggi collaboratore di giustizia. 

Secondo quanto riporta l'edizione odierna de Il Mattino Iovine è accusato di corruzione e turbativa d'asta per il giro di appalti al nosocomio casertano. Il processo si sta celebrando con il rito abbreviato al tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Anguria e melone: i frutti dell’estate. Ecco perché mangiarli

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento