Coronavirus, escono di casa per andare a comprare la birra: denunciati 2 giovani

I ragazzi hanno dichiarato il falso agli agenti, hanno riferito di essere usciti per "un'emergenza"

Monitoraggio del territorio, posti di blocco e lettori targhe di ingresso e uscita in paese ma anche gestione dell’emergenza, risposte a centinaia di chiamate, verifica della chiusura delle attività non essenziali e degli spostamenti consentiti dal nuovo decreto governativo. Continua in tutto l'agro aversano l’attività di controllo delle forze dell'ordine per la gestione dell’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus.

Un impegno a 360 gradi teso non solo a garantire il rispetto delle disposizioni entrate in vigore con l’ultimo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ma anche a dare risposte alla cittadinanza che sempre più si sta rivolgendo alle forze dell'ordine per ricevere informazioni in ordine agli spostamenti consentiti e alla modalità di compilazione delle autodichiarazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma c'è ancora chi, nonostante le restrizioni del decreto Conte per contrastare il contagio del Covid-19, non rispetta le regole e magari si diverte anche a fare qualcosa di illegale. Sì perché le forze dell'ordine hanno anche addirittura fermato due ragazzi che hanno dichiarato di essersi mossi da casa per "un'emergenza" che però non è risultato essere vero perché erano usciti (insieme) per andare a comprare della birra al supermercato. A seguito delle verifiche degli agenti, si è scoperto che hanno dichiarato il falso e quindi sono stati prontamente denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento