Escalation di furti, arrivano controlli straordinari e videosorveglianza

Le misure decise nella riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza

Operazioni straordinarie di controllo del territorio, nuovi impianti di videosorveglianza collegati con le forze di polizia per la trasmissione delle immagini alle centrali, comitati spontanei di cittadini che tramite app quali WhatsApp formeranno gruppi di ‘controllo del vicinato’ per fornire a polizia e carabinieri segnalazioni.

Sono queste le iniziative concordate durante l’incontro tenutosi lo scorso 22 marzo presso la prefettura di Caserta nella riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Il vertice era stato riunito in seguito all’escalation di reati comuni nell’agro caleno, oltre che a Piedimonte Matese e Caiazzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Impegni presi anche dal sindaco di Pastorano Vincenzo Russo, come si legge in una nota inviata al comandante della polizia municipale Arcangelo Argenziano. Spetterà a quest’ultimo infatti l’adozione delle misure utili a contrastare un fenomeno, quello dei furti, che sta provocando grande agitazione tra i cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento