Blitz tra i locali della Movida, multe per la musica a tutto volume

Operazione interforze di carabinieri e municipale: oltre trenta multe agli automobilisti

Tre locali nel mirino dei controlli interforze nella Movida, con multe e in un caso anche la sospensione dell’attività. È il frutto dell’attività svolta venerdì sera dagli uomini della Polizia Municipale guidati dal comandante Luigi De Simone, che hanno partecipato ad una operazione di controllo del territorio svolta congiuntamente con i Carabinieri del Norm, Nas, Cio di Caserta, VigilFuoco e Asl Caserta.

In uno di questi, il ‘People meet center’, le irregolarità riscontrate hanno portato alla chiusura della cucina con il sequestro di alimenti per circa 2mila euro, oltre alla sospensione dell’attività perché risultata priva di autorizzazione per l’esercizio ai fini antincendio, con presidi antincendio non efficienti, con segnaletica di sicurezza non illuminata e senza documento di valutazione rischi.

In un secondo locale sono state accertate irregolarità circa l’impatto acustico, con l'emissioni delle relative sanzioni. Per un terzo esercizio invece la Polizia Municipale sta ancora conducendo accertamenti negli uffici comunali per rilevare compiutamente le irregolarità del caso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso del controllo i vigili urbani hanno proceduto ad accertare numerose infrazioni al Codice della Strada, oltre trenta, tra corso Giannone, piazza Vanvitelli e via Redentore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento