Blitz in una casa: sequestrati 10mila pacchetti di sigarette

La Finanza arresta un 46enne: ha trasformato l'abitazione in un vero deposito

Aveva trasformato un appartamento a Marcianise in un deposito di sigarette, rigorosamente di contrabbando. Per questo motivo un 46enne è stato arrestato dalla Guardia di Finanza con l'accusa di contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

L'attività - inquadrata nell'ambito dei quotidiani servizi di prevenzione generale e di controllo economico del territorio a cura del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, con particolare riferimento alla lotta al contrabbando di sigarette che, nell’ultimo periodo, ha fatto registrare un preoccupante incremento, soprattutto nelle aree a ridosso della provincia napoletana - ha portato i finanzieri della Compagnia di Capua ad individuare e pedinare un soggetto di nazionalità marocchina (E.R.A., di 46 anni), già noto per vicende analoghe, che aveva nella sua disponibilità un appartamento nel Comune di Marcianise, adibito a deposito e stoccaggio temporaneo di tabacchi di contrabbando di provenienza dell’Est Europa.

Subito è scattata la perquisizione dell’immobile da parte delle Fiamme Gialle che hanno rinvenuto, ivi stipate, circa 21 casse - per un totale di 209,740 kg pari a 10.487 pacchetti - di sigarette di varie marche, tra cui Manchester, Regina, Chesterfield, provenienti dall’Est Europa e prive del marchio dei Monopoli di Stato, che una volta immesse sul mercato avrebbero fruttato introiti per circa 50.000 Euro. Il responsabile è stato tratto in arresto in flagranza di reato per la fattispecie delittuosa di contrabbando di tabacchi lavorati esteri e messo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, mentre le sigarette sono state sottoposte a sequestro.

Continua, pertanto, incessante l’azione di contrasto ai traffici illeciti da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, per garantire condizioni paritarie e leali di concorrenza tra gli operatori economici, la tutela della salute dei consumatori e recuperare risorse finanziarie alle casse dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Pistola in faccia ad imprenditore per rapina, i ladri cadono durante la fuga

Torna su
CasertaNews è in caricamento