Maggioranza risicata per Velardi in aula. Riccio sbotta e se ne va

Tante assenze e tensione alta tra i sostenitori del sindaco

I consiglieri comunali di maggioranza presenti in Consiglio

Un consiglio comunale al ‘limite’ per la maggioranza di Marcianise. Appena otto consiglieri comunali presenti, il minimo indispensabile per mantenere il numero legale e poter iniziare i lavori che vedevano in discussione, oltre ad una lunga serie di debiti fuori bilancio, anche le tariffe della Tari e l'approvazione del piano di valorizzazione ed alienazione dei beni immobili di proprietà dell'Ente di piazza Umberto I. In aula si sono ritrovati i consiglieri Laurenza, Valentino, Galantuomo, Golino, Gaglione, Tartaglione, Riccio e Buonanno (per lui l’esordio al posto di Carusone), col sindaco Antonello Velardi che, dopo aver assistito alle prime schermaglie, ha abbandonato i lavori. Nell’aria si respira una forte tensione, manifestata anche dall’assenza di buona parte del Partito democratico, il gruppo politico che, per primo, ha messo in discussione l’azione del sindaco dopo la batosta alle elezioni politiche del vice sindaco Angela Letizia. Da sottolineare la posizione molto critica da parte di Pino Riccio che ha polemizzato a lungo con l’assessore Cinzia Laurenza sul mancato acquisto di un sediolone per un ragazzo disabile. “Perché non avete fatto un debito fuori bilancio visto che stasera siamo chiamati a votare decine di debiti provenenti da sentenze ed altro. Se la Corte dei Conti mi condannasse per tale acquisto, mi farebbe piacere pagare” ha replicato Riccio che ha poi abbandonato i lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento