Marito e moglie trovati morti nella camera da letto

I coniugi morti per asfissia dovuta ad un incendio scoppiato in casa

Non si sono accorti di nulla, asfissiati dalle esalazioni dell’incendio scoppiato nella loro camera da letto. Sono morti così due anziani coniugi di Gioia Sannitica, di 86 e 82 anni, trovati privi di vita questa mattina dai carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese dopo una segnalazione per il fumo proveniente dall’abitazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando ad una prima ricostruzione compiuta dai militari, guidati dal capitano Falso, marito e moglie sono morti per asfissia: l’incendio è scoppiato nella stanza da letto dei coniugi, avvolgendo rapidamente coperte, materasso e un piccolo divano presente nella stanza. Le due vittime non si sono accorte di nulla, morendo per asfissia dovuto al fumo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento