Migliorano le condizioni del carabiniere Casertano

Il militare 26enne ferito nella sparatoria in cui è morto un maresciallo in provincia di Foggia

Pasquale Casertano

Un sospiro di sollievo per Pasquale Casertano, il carabiniere 26enne di Caserta ferito ad un braccio e ad un fianco da Giuseppe Papantuono, l'assassino del maresciallo maggiore e vicecomandante della stazione di Cagnano Varano, Vincenzo Di Gennaro.

Questa mattina il militare, residente fino a qualche anno fa negli ex palazzi dell'Aeronautica in via Patturelli, è stato trasferito nel reparto di Chirurgia addominale dalla terapia intensiva, dove si trovava dopo l'operazione dei giorni scorsi in cui gli era stato asportato un proiettile che si era conficcato vicino l'aorta.

Le condizioni del giovane carabiniere - riferisce FoggiaToday - sono in miglioramento ma ora il ferito ha bisogno di molto riposo. 

Casertano, da pochi mesi in servizio sul Gargano - era stato operato domenica scorsa per un peggioramento del quadro radiologico. Ad eseguire l'operazione era stata il primario del reparto di Chirurgia addominale, Francesca Bazzocchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento