16 CONDANNE Usura ed estorsioni, ecco la sentenza d'Appello

Reato prescritto per cinque imputatu

Consolazio e Pasquale Russo

Si è chiuso con sedici condanne il processo in Corte d’Appello a carico degli esponenti del clan Amato di Santa Maria Capua Vetere. Gli imputati erano accusati, a vario titolo, di estorsioni, usura, armi, illecita concorrenza, violenza privata, danneggiamento, ricettazione e droga. 

Angela Buonpane è stata condannata ad un anno e sei di reclusione; 10 anni e sei mesi per Stefano Cecere; un anno e quattro mesi per Anna Cipullo, un anno e dieci mesi per Gabriele Consolazio, dieci anni a Francesco Di Monaco; 10 anni e 10 mesi per Giovanbattista Di Monaco; 24 anni per  Fatos Habraijimi; due anni per Franco Iorio; 8 anni per Simmaco Maio; 9 anni e sei mesi per Servi Morkrenciuk; Roberta Nocera a 1 anno e 4 mesi, Pasquale Russo (1954) a 10 anni; confermata la sentenza a carico di Domenico Antonio Petrullo, Pasquale Petrullo, Anatolj Podivinskvy, Ernesto Russo e Vincenzo Troise. E’ stato estinto il reato a carico di Badri Kaled, Andrade Xavier Marcia Fonseca, Vilson Hasbajrami, Kazani Miri, Pasquale Russo (1982). 

Nel collegio difensivo, tra gli altri, ci sono gli avvocati Nello Sgambato, Angelo Raucci, Luca Viggiano, Vittorio Caputo, Goffredo Grasso e Giuseppe Stellato. Si è costituita parte civile l'Unione Casertana Antiracket con l'avvocato Gianni Zara

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sconto di pena per il fratello del capoclan

  • Cronaca

    50 ARRESTI Donadio e Buonanno a capo del gruppo. Preso anche il figlio dell'imprenditore

  • Cronaca

    Titolari del distributore di benzina indagati per truffa aggravata

  • Cronaca

    Maxi rissa in strada, un 30enne finisce in ospedale

I più letti della settimana

  • Le minacce del ‘Genny Savastano’ casertano: “Appena mi libero sei un uomo morto”

  • L'OMICIDIO DI SERENA Il figlio del maresciallo incastrato dalle perizie

  • Schianto su viale Carlo III, auto si ribalta | FOTO

  • Promette posti di lavoro negli ospedali, smascherata da 'Striscia' | VIDEO

  • L'omicidio di Katia, la giornalista di 'Quarto grado' racconta le confidenze della mamma

  • Omicidio nel casertano, l'ombra della camorra: bruciata l'auto della vittima

Torna su
CasertaNews è in caricamento