Spaccio di hashish, condanna lieve per un 36enne

Il giudice ha comminato una pena di 6 mesi

Il giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto il minimo della pena a F.L., 36 anni di Marcianise, che era finito sotto processo per una ipotesi di spaccio di droga. I fatti si riferiscono al 2015: l’imputato era accusato di aver ceduto dell’hashish ad un ragazzo della zona e fu bloccato dopo un’indagine della polizia. La Procura aveva chiesto la condanna, ma il giudice Bruno Joudioux, dopo la discussione dell’avvocato Pasquale Delisati, ha inflitto una pena di 6 mesi di carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento