Spaccio di hashish, condanna lieve per un 36enne

Il giudice ha comminato una pena di 6 mesi

Il giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto il minimo della pena a F.L., 36 anni di Marcianise, che era finito sotto processo per una ipotesi di spaccio di droga. I fatti si riferiscono al 2015: l’imputato era accusato di aver ceduto dell’hashish ad un ragazzo della zona e fu bloccato dopo un’indagine della polizia. La Procura aveva chiesto la condanna, ma il giudice Bruno Joudioux, dopo la discussione dell’avvocato Pasquale Delisati, ha inflitto una pena di 6 mesi di carcere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento