Spaccio di hashish, condanna lieve per un 36enne

Il giudice ha comminato una pena di 6 mesi

Il giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha inflitto il minimo della pena a F.L., 36 anni di Marcianise, che era finito sotto processo per una ipotesi di spaccio di droga. I fatti si riferiscono al 2015: l’imputato era accusato di aver ceduto dell’hashish ad un ragazzo della zona e fu bloccato dopo un’indagine della polizia. La Procura aveva chiesto la condanna, ma il giudice Bruno Joudioux, dopo la discussione dell’avvocato Pasquale Delisati, ha inflitto una pena di 6 mesi di carcere.

Potrebbe interessarti

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento