Case nella zona industriale, chieste 5 condanne

La requisitoria del pubblico ministero a carico di funzionari e imprenditori

Case realizzate in una zone destinata ad insediamenti industriali: è questa l’accusa che il pubblico ministero ha rivolto a cinque persone tra funzionari del Comune di Casaluce ed un imprenditore che ha realizzato lo stabile. Questa mattina si è tenuta la requisitoria del magistrato che ha chiesto la condanna a 3 anni dei cinque imputati, tra cui ex dirigenti e funzionari del Comune oltre a proprietario del terreno dove è stata realizzata la struttura privata. Tra questi c'è anche l'ingegnere Pietro D'Orazio, già dirigente dei Comuni di Casaluce, Villa Literno, Aversa e Cellole. La sentenza è attesa per marzo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento