Spara al gioiellerie durante la rapina, maxi condanna in Appello

I giudici hanno confermato i 17 anni di carcere per D'Addio

La Corte di Appello di Napoli ha confermato la condanna a 17 anni di carcere per Vincenzo D’Addio, uno dei due rapinatori autori del colpo commesso ai danni della gioielleria ‘MM’ di Pastorano nell’ottobre 2016. D’Addio, originario di Santa Maria a Vico, era assieme al complice Francesco Biccardi (di Capua, condannato in secondo grado a 7 anni e 10 mesi), nel raid che si era concluso col ferimento del titolare del negozio, colpito al petto da un colpo da arma da fuoco ma scampato alla morte.

Come riporta ‘Il Mattino’ Biccardi e D’Addio minacciarono con un’arma il titolare della gioielleria per farsi consegnare i preziosi e nella fuga spararono un colpo che raggiunse l’uomo. Biccardi rimase infatti bloccato nella porta della gioielleria, trattenuto da alcune persone, e D’Addio per liberarlo sparò il colpo che raggiunse il gioiellerie. 

I due erano accusati di detenzione abusiva di arma, rapina aggravata e tentato omicidio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Calcio alla testa durante la rissa, fermati 4 studenti Erasmus

  • Cronaca

    Morto nel garage vicino all'hotel del Vialone: disposta l'autopsia

  • Cronaca

    Maxi blitz in 2 case: trovata cocaina, Rolex e 40mila euro in contanti

  • Sport

    In duemila per ammirare la Pellegrini in vasca

I più letti della settimana

  • Avvocato precipita dal ponte e muore

  • Trovato cadavere in decomposizione alle spalle dell'hotel

  • Vanno da una 25enne per fare sesso e vengono rapinati: 3 arresti

  • Trovato senza vita nel garage di casa

  • Tradito da 2 amici li fa indagare: gli stavano togliendo tutti i beni

  • Donna trovata morta nel suo appartamento | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento