Concorsi superati con il trucco dell'algoritmo: 140 indagati sentiti dal pm

Hanno diffuso la formula magica per l'esame d'ingresso nelle forze armate

I concorsi nelle forze armate

Al via gli interrogatori di garanzia nei confronti di 140 persone, tra cui anche una quarantina di vincitori di concorso, coinvolte nella maxi inchiesta della guardia di finanza di Napoli sui concorsi truccati per le forze armate grazie alla tecnica dell'algoritmo. Si tratta del secondo filone d'indagine dopo la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di 15 persone tra cui anche Giuseppe Zarrillo, 54 anni originario di Marcianise e residente a Capodrise.

Secondo quanto accertato dalle indagini delle Fiamme Gialle sarebbe stato l'ingegnere Claudio Testa, titolare della Irp (società incaricata di predisporre i questionari della prova scritta di cultura generale) ad ideare un algoritmo, applicabile alla maggior parte dei quesiti, in grado di decriptare le risposte. 

Successivamente soggetti appartenenti (o ex dipendenti) alle forze armate ed alle forze di polizia, che puntavano sul ‘desiderio’ da parte dei concorrenti e dei loro familiare di assicuratore un futuro certo ai loro cari, individuavano le "vittime" a cui svelare il trucco.

La "formula magica" veniva propinata agli aspiranti militari che, dietro pagamento di circa 20mila euro, partecipavano a presunti corsi di preparazione all'esame, ricevendo aiuti anche per le successive fasi concorsuali, con i test fisici e psico-attitudinali.

Appreso il sistema a loro volta i 140 indagati, che a scaglioni si stanno recando in Procura per essere ascoltati dal pubblico ministero Novelli, lo avrebbero diffuso a pagamento ad altre persone in una vera e propria rete fraudolenta.

A far scattare l'indagine della finanza è stata la denuncia di un ragazzo di Caserta che ha scelto di non piegarsi alle "regole del gioco" raccontando tutto ai magistrati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

  • Il business della monnezza dei Casalesi, la Dia: "Veleni nell'acqua e nelle strade"

  • Mazzette ai politici per gli appalti alla camorra, Zagaria è un fiume in piena

Torna su
CasertaNews è in caricamento