Batosta per il Comune, condannato a pagare 200mila euro ad un architetto

Il Tar accoglie il ricorso presentato dal professionista, l'Ente guidato dal sindaco Pacifico rischia la nomina di un commissario ad acta

La Casa Comunale di Mondragone

Il Comune di Mondragone dovrà pagare circa 200mila euro ad un architetto. A condannare l'Ente, guidato dal sindaco Virgilio Pacifico, è stata la Settima Sezione del Tribunale Amministrativo della Campania, riunitasi in camera di consiglio con l'intervento dei magistrati Michelangelo Maria Liguori, Guglielmo Passarelli e Cesira Casalanguida.

Accolto, infatti, il ricorso presentato dall'architetto ed ordinato al Comune di dare esecuzione al decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere a marzo del 2013. La deadline per il pagamento del decreto ingiuntivo è fissata tra due mesi e in caso di ulteriore inottemperanza l'Ente rischia la nomina del prefetto di Caserta, Raffaele Ruberto, quale commissario ad acta per il pagamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Favori ai boss dei Casalesi in carcere, condannato agente della penitenziaria

  • Liquami illegali nel canale, scatta il sequestro nell'allevamento

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Ucciso per un'offesa ai boss, il pm: "Ergastolo per Zagaria"

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Tir fuori strada perde il carico di bagnoschiuma | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento