Colpo di pistola al petto, trovato morto lo zio del boss La Torre

Il rinvenimento nell'abitazione dell'uomo. Trovata un'arma con la matricola abrasa

Il boss Augusto La Torre

Si è ucciso con un colpo di pistola al petto lo zio del boss di Mondragone Augusto La Torre. La tragica scoperta è stata fatta stamattina dai carabinieri in un'abitazione di via San Francesco d'Assisi a Mondragone dove hanno trovato il corpo senza vita di Pietro La Torre, di 81 anni. 

Dai primi rilievi effettuati dai militari si ipotizza il suicidio. L'arma utilizzata, una Beretta con matricola abrasa illegalmente detenuta, è stata trovata a pochi metri dalla vittima. Non sono stati trovati segni di effrazione. Per fugare ogni dubbio, comunque, il magistrato di turno del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro della salma. Il corpo di Pietro La Torre è stato trasferito all'istituto di medicina legale di Caserta dove verrà effettuata l'autopsia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento