Accoltella clochard fuori al negozio, arrestato 18enne

E' accusato di tentato omicidio. In manette anche un commerciante

L'arresto dei carabinieri

E' stato accoltellato il clochard, 30enne di Genova, trovato ieri sanguinante in un'area di servizio di Forchia. I carabinieri hanno arrestato due persone: un 51enne di Forchia e un 18enne di Arienzo.

A scatenare l'aggressione sarebbe stata una lite scoppiata tra i tre in seguito al tentativo del 30enne di accedere all'esercizio commerciale di proprietà del commerciante caudino. Secondo quanto riferisce Adnkronos, sarebbe stato il 18enne a sferrare la coltellata all'addome dell'uomo che poi si sarebbe allontanato a piedi, ferito, fino ad arrivare al distributore di carburanti situato lungo la strada statale Appia dove è stato ritrovato, soccorso e portato in ospedale. Ai sanitari del 118, il clochard aveva riferito di essersi ferito da solo cadendo.

Ma i fatti ricostruiti dai carabinieri, che hanno vagliato le immagini delle videocamere, poste a sorveglianza del negozio del commerciale di Forchia (che quest'ultimo avrebbe cercato di cancellare così come le macchie di sangue) hanno restituito un'altra dinamica. Intanto, nel pomeriggio di ieri, il 30enne è stato operato presso l'ospedale Rummo ed è fuori pericolo. 

Il 18enne, che attualmente si trova nel carcere di contrada Capodimonte a Benevento, dovrà rispondere di tentato omicidio; mentre il 51enne, che invece è agli arresti domiciliari, di favoreggiamento personale. Hanno operato i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Montesarchio, insieme a quelli della stazione di Arpaia e di Arienzo, coordinati dal pm Maria Colucci.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

Torna su
CasertaNews è in caricamento