Emergenza rifiuti, fallite le trattative in Prefettura

Nulla di fatto dall’incontro tra Comune e operatori ecologici

I lavoratori della Cite

Emergenza rifiuti ad Orta di Atella, la riunione in Prefettura si è conclusa con un nulla di fatto. Al tavolo delle ‘trattative’ il commissario che guida il Municipio Atellano, Vincenzo Lubraro, e i sindacalisti che però non sono riusciti a trovare l’intesa ed ora il nuovo appuntamento è per domani, 4 gennaio, ma questa volta in Comune ad Orta di Atella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stanno facendo il braccio di ferro Comune e Cite – affermano gli operatori ecologici – ma purtroppo gli unici a pagare siamo noi”. L’obiettivo del sindacato è molto semplice: il passaggio di cantiere tra la vecchia ditta e la nuova azienda (non ancora trovata) che si occuperà della raccolta straordinaria dell’immondizia dopo l’affidamento straordinario alla Sinergie (e non è escluso che possa essere proprio questa società ad occuparsi del servizio). Ci sono 51 operatori ecologici con le rispettive famiglie che attendono risposte, domani ci sarà un altro round di questa ‘battaglia’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento